Bambini e insonnia tecnologica: le conseguenze

L’Istituto di Medicina secondo uno studio effettuato cita che più della metà dei  bambini soffre di questo disturbo del sonno.

I nostri bambini e gli adolescenti fanno parte senza dubbio della “generazione tech”. Sono cresciuti con un’appendice elettronica nel vostro corpo e sono cambiati i libri o un po ‘di conversazione dalla solitudine per gli schermi dei loro cellulari, tablestas o PC sempre più dipendenti e dipendenti da questi nuovi dispositivi, in ragione ultimi anni, sono emersi diversi problemi o disturbi legati al cattivo uso.

Di recente, in particolare in termini di disturbi del sonno sono interessati, uno studio  ha indicato che il 52,7% dei valenciani i bambini tra i 3 ei 14 anni che hanno disturbi del sonno loro soffre perché la chiama ‘insonnia digitale’. Pertanto, la colpa per i vostri problemi di sonno è soprattutto l’abuso di notte di tutti i tipi di dispositivi elettronici, i computer, tablet o telefoni cellulari. “E ‘il disturbo del sonno del secolo, ed è perché 2 su 3 persone, in generale, l’ultima cosa che si vede prima di chiudere gli occhi per dormire è un dispositivo elettronico”,  “Inoltre, è molto più significativo in età precoce, in quanto si stima che il 98% dei bambini e degli adolescenti nel nostro paese hanno questa abitudine”.

Recenti ricerche dimostrano che l’uso intensivo di questi dispositivi è significativamente associata ad un aumento della latenza del sonno (tempo impiegato per addormentarsi da quando sono andato a letto con una maggiore deficit qualitativo della stessa schermo retroilluminato luminescenza ” dispositivo, essendo molto potente e molto vicino agli occhi, fa sì che la melatonina non è secreta normalmente e anche che lo consultano cellulare o un computer prima di dormire si attiva il suo cervello in seguito il commento di un amico, foto del vostro partner o video virale, attiva il cervello quando a dormire quello che ci serve è l’opposto “come indicato Escribá.”

sempre più casi vengono diagnosticati, ma, tuttavia, pochi pazienti consultano o si riferiscono a loro dipendenza tecnologia che viene rilevata solo per sezionare come il paziente dorme o più a lungo quando l’insonnia è cronica, grave e sta causando gravi problemi di salute. “presso l’Istituto di Medicina del sonno sottolinea che tali problemi richiedono l’intervento di esperti  e psicologi, che espongono i modelli che i giovani dovrebbero continuare, sotto la necessaria supervisione dei loro genitori.

“Abbiamo bisogno di stabilire orari del sonno regolari, sonno e alzarsi al tempo stesso; vedere cosa routine precedente eseguita prima di andare a dormire “, ha detto Anna Brenchat, uno psicologo presso l’Istituto di medicina del sonno. “Abbiamo bisogno di stabilire un rapporto sano ed equilibrato con la tecnologia”. “E ‘necessario che prima del sonno è un periodo di relax senza stimoli”, ha detto. In ogni caso, si raccomanda che prima di qualsiasi segno di disturbi del sonno, scarso rendimento scolastico, la mancanza di attenzione e concentrazione, sonnolenza diurna o probabile dipendenza tecnologica, è importante consultare con gli specialisti per escludere patologie il sonno ed evitare più gravi problemi sociali e di salute con terapie mediche e psicologiche o test di sonno adeguata caso per caso e del contesto, perché, “il buon riposo porta a una salute migliore”


Lascia un commento