Browse Category

Riposo

Le donne hanno bisogno di dormire di più rispetto agli uomini

Uomini e donne sono molto diversi in molti aspetti della vita e del resto non sarebbe un’eccezione.

Secondo a uno studio recente le donne hanno bisogno di più sonno rispetto agli uomini. Questo non è il primo studio per arrivare a queste conclusioni.

Il cervello femminile è “multitasking”

Un esperto britannico nella scienza del sonno, cifrato la quantità di sonno in più di cui hanno bisogno le donne in 20 minuti. Le chiavi di questo oltre riposo si trovano nel comportamento del cervello femminile.
Le donne hanno capacità di multitasking, il che rende loro in grado di eseguire diverse azioni in una sola volta con ciò che il cervello ha un consumo di energia più elevata e quindi ha bisogno di una pausa più lunga per aiutare la rigenerazione neuronale completo.
Secondo a Horne, “una delle principali funzioni del sonno è di permettere al cervello di ” recuperare e riparare se stesso . Questo perché, durante il sonno, corteccia -parte responsabile per il pensiero, la memoria e il linguaggio – . Emerge dai sensi e va a una fase di recupero “Quanto più si usa il cervello durante il giorno richiedere più tempo riposo per il suo recupero. “

Durante la notte non solo sonno e riposo, se non il nostro corpo dedica che il tempo di fare ciò che potremmo chiamare la manutenzione, è il vero e proprio “laboratorio” del nostro corpo.
Pertanto, è essenziale avere un buon materasso, permettendoci di sonno si ha bisogno in quantità e qualità. Prendendo tempo per scegliere il bene e cercare un marchio di certificazione è un vero e proprio investimento. La nostra salute è in gioco.

 

Fases-del-sue%C3%B1o12

Fasi del sonno

Il sonno è un’attività quotidiana in cui si verifica una alterazione nella nostra coscienza lasciando percepire il mondo che ci circonda e l’attivazione di una serie di processi che sono essenziali per rimanere in buona salute.
Contrariamente a quanto si può pensare il sonno è un processo in cui il nostro corpo e il cervello sono attivi attraverso diverse fasi.

Significativamente cambiare le onde cerebrali durante fase di sonno REM essere chiamato No (Rapid Eye Movement o non senza movimenti oculari rapidi), che spendono l’80% del tempo abbiamo dormito, dove sono litigando cicli.

fasi del sonno

Durante il tempo in cui ci riposiamo attraversato diverse fasi o fasi del sonno che si verificano con ripetuta quattro o sei cicli modello notte.

  • Fase I: Questa fase è sonno leggero, e ancora tutti gli stimoli intorno a noi e che è facile da percepire scia. Durante questa fase, il sonno non è riposante e tono muscolare comincia a diminuire. Esso rappresenta circa il 5% del tempo di sonno totale.
  • Fase II: Essi ridurre sia la frequenza cardiaca e il rilassamento dei muscoli respiratori che porta alla perdita di coscienza e si verifica un blocco di percezione sensoriale e di informazioni esterne si verifica che aiuta comportamento del sonno .. Il sonno è parzialmente riparatore e il tono muscolare è ancora più basso. Esso rappresenta circa il 50% del tempo totale di sonno.
  • Fase III: Questa fase è importante per il resto dell’individuo come blocco sensoriale diventa più intenso e il sonno è più profondo se levantasen durante questa fase, sarebbe soffrire disorientamento e confusione .. Fasi 3 e 4 sono simili. Essi sono chiamati sonno ad onde lente (il sonno ad onde lente) per l’ampiezza delle onde in polisonnografia, come analizzare il sogno di una persona. La differenza della fase 3 e 4
  • Fase IV: Questa è la fase in cui il sonno è più profondo e riposante Durante questo periodo di riposo, il tono muscolare è molto inferiore nelle fasi precedenti in modo che il ripristino fisico e mentale dell’organismo si ottiene è comune .. immagini di luce a base di luci, o figure vaghe, ma mai sulla base di storie fantasticherie.

Fases del sueño

Inoltre , questa fase è importante perché che è quando l’ormone della crescita è prodotto, che è essenziale per il pieno sviluppo dei bambini e atleti, così come la riparazione dei tessuti. Esso rappresenta circa il 5% del tempo di sonno totale.

Differenze tra REM e non-REM

La differenza principale tra queste due fasi è la comparsa di movimenti oculari rapidi che si verificano durante REM (rapidi movimenti oculari). Una serata tipica può essere il 75% NREM del sonno e il sonno REM 25%.

Non – sonno REM solito si verifica prima della fase REM, è caratterizzata da una progressiva profondità del sonno ed è diviso in quattro fasi (I-IV). Tutte le fasi sono di solito ripetuti durante la notte. Se prendiamo una striscia di sette-otto ore di sonno, questo ciclo da 4 a 6 volte ripetuto, della durata di circa 90 minuti in media.

Nessun sonno REM tende a concentrarsi sulla prima tappa di riposo mentre la fase REM del sonno, dove una grande attività del cervello si verifica alla fine di esso, che occupa il 20% del sonno adulto.

Diferencias entre el sueño REM y No REM

Non si può prescindere però dal considerare anche la giusta importanza che il supporto del materasso, cioè la rete x letto deve avere, facilmente comprensibile che strutturalmente deve essere molto robusta.

Pikolin-posturas-d%C3%ADa

il dolore alla schiena prevenzione a letto

Uno dei disturbi più comuni che soffriamo è il mal di schiena. Oltre l’80% della popolazione ha avuto mal di schiena sempre, gli uomini sono quelli che ne soffrono di più.

La causa più comune di questa malattia sono problemi nella colonna vertebrale, nella maggior parte dei casi, non da un disturbo organico, ma da scarsa igiene posturale o inattività fisica.

Contrariamente alla credenza che questi dolori rimessi dopo aver effettuato un riposo a letto prolungato, studi scientifici dimostrano che è molto più efficace l’attività fisica combinata in alcuni casi con la fisioterapia.

Dobbiamo demistificare il mal di schiena, perché spesso sono medici che fanno iatrogenia. Dobbiamo essere in grado di trasmettere che il mal di schiena non è grave, anche se più artrosi non sono significa che devi aumentare il dolore, e il mal di schiena può essere alleviato con il trattamento che l’attività fisica svolge un ruolo fondamentale “.

Guarda la postura, il personale sanitario

Un altro motivo che riteniamo di guardare indietro è la nostra igiene posturale: sapere quali posizioni sono noi a prendere durante l’esecuzione di movimenti di tutti i giorni. Questo sarà molto utile la nostra schiena.
In uno studio condotto da Pikolin e il Collegio dei fisioterapisti di Madrid possiamo rivedere le linee guida più importanti per una buona igiene posturale durante il giorno e la notte.

le posturePikolin posturas día

notte

In quella stessa guida potremmo scoprire che il miglior sonno senza soffrire il mal di schiena al risveglio, sono quelli che permettono l’ intera supporto della colonna nell’adottare questa posizione in piedi. Tra loro ci sono il pelo sulla schiena o di lato in una posizione fetale.

Pikolin posturas noche

Come per la squadra di riposo, esso è consigliabile che il materasso sia stabile: né troppo duro né troppo morbido, abbastanza da permettere adattarsi alle curve della schiena. Il cuscino, l’ uno per la posizione scelta. La luce e letto abbigliamento traspirante. Naturalmente si raccomanda che che le reti letto siano di adeguate dimensioni in modo che è possibile mantenere posture rilassate e apportare le modifiche posturali più frequentemente e facilmente.

 

La privazione del sonno

Secondo una ricerca condotta dalle Università  passare 24 ore senza sonno provoca sintomi piuttosto importanti a livello di disturbi psichiatrici.

I sintomi si presentano come deficit di attenzione, maggiore sensibilità alla luce, il colore o la luminosità e salti mentali, anche se questi effetti sono stati temporanei.

Questi sintomi sono spesso attribuiti a psicosi o la schizofrenia, in cui vi è una perdita di contatto con la realtà ed è correlata ad allucinazioni, oltre il pensiero disordinato e false percezioni esistenti.

Caos nel cervello

I ricercatori sono stati sorpresi a sintomi come grandi e importanti che sono stati presentati solo da privazione del sonno per 24 ore. soggetti di studio, di età compresa tra i 18 ei 40 anni, sono stati durante la notte svegli con proiezioni di film, conferenze, giochi e brevi passeggiate.

Dopo aver condotto diversi test, le persone in studio hanno indicato la loro sensibilità alla luce, il colore o la luminosità, accompagnato da un deficit di attenzione in cui il flusso di informazioni non filtrate prodotto il caos nel cervello. Inoltre, i sensi dell’olfatto e del tempo con salti mentali alterati.

Molte di queste persone ha avuto l’impressione di essere in grado di leggere i pensieri degli altri e aveva anche una percezione alterata del corpo.

Dopo questi risultati inaspettati e sorprendenti, gli scienziati ritengono che la questione richiede ulteriori studi, soprattutto nelle persone che hanno una notte l’orario di lavoro e si può vedere più influenzato dalle variazioni di sonno.

Questi studi dimostrano l’importanza del sonno le ore indicate da specialisti (7 a 8 ore al giorno) per sviluppare appieno le nostre capacità fisiche e mentali. La mancanza di sonno provoca effetti molto negativi sul corpo…

Le migliori posizioni per dormire bene

Dormire bene in qualità e quantità è la chiave per fornire un sonno sano e riposante che ci si alza con l’energia per affrontare la giornata.

Ci sono molti fattori che influenzano il resto dalla cena cibo, lo stress della giornata, e, naturalmente, la qualità del materasso che usiamo per il sonno. Tra questi, uno è spesso trascurato è la posizione che abbiamo preso mentre dormiamo. Perché spendere un terzo della giornata con una cattiva postura, un cattivo gesto o tensioni nelle vertebre influenzano la nostra salute.

Qual è la migliore postura?

Vi è una vasta bibliografia di studi scientifici che hanno affrontato la questione di quali siano le migliori posizioni di sonno, e che sono sbagliate. I risultati mostrano che, anche se ci sono più consigliato di altre posizioni, tutto sarà dipende dalle esigenze di ogni corpo o anche situazioni temporanee tale disagio può definire la posizione più comoda per ogni persona.

Secondo per i risultati ottenuti in questi studi la migliore posizione per dormire è sulla schiena con le braccia tese lungo il corpo . Questa postura aiuta la respirazione e previene il mal di schiena, consentendo l’colonna è in una posizione dove non c’è bisogno di fare alcuno sforzo. Che se uno svantaggio, essendo completamente instradato zona lombare può essere sovraccaricato. La soluzione: semplice, mettere un piccolo cuscino sotto le ginocchia, parte bassa della schiena che la pressione di scarico e aiuta a ottenere un perfetto riposo.

Il secondo approccio raccomandato dagli esperti è la posizione fetale, con il suo modo di sinistra per l’aria che respiriamo con ciò che è un approccio altamente raccomandato per coloro che soffrono di apnea del sonno, perché aiuta a rilasciare qualsiasi circuito ostruzioni respiratorio. Sì abbiamo optato per questa posizione nel letto, dobbiamo fare in modo che il nostro materasso non genera una forte pressione sulla spalla o anche in quanto può anche causare dolore nella zona. Perché dovrebbe materassi con un elevato livello di accettazione in grado di adattarsi al nostro corpo.

Qualcosa che hanno in studi comuni su ciò che i migliori posizioni quando il sonno è quello di disdegnare il viso addormentato verso il basso come il meno desiderabile perché costringe la schiena a prendere una postura innaturale così è molto probabile che ti svegli con un mal di collo, schiena e spalle. Vi verrà anche premendo entrambi bacino in eccesso, ginocchia e lo stomaco.

Qual è la tua posizione preferita?

Secondo per il primo studio sulla salute e riposo Fondazione per l’educazione sanitaria,  64,7% scelgono di dormire sul loro lato, mentre il 19,4% non avevano una posizione fissa durante la notte. Per quanto riguarda queste due posizioni come il meglio e il peggio, a faccia in su e faccia in giù, ha ottenuto risultati quasi identici, 7,8% e 7,9% rispettivamente.

Infine, questo studio nell’utilizzo delle reti x letto nei dati relativi alla preferenza di posizioni a coricarsi tra uomini e donne, indicato che preferiscono un sonno 64,5% sulle loro schiene mentre la posizione scelta per la maggior parte di essi era il dormire sul vostro lato con il 57,5%.

Oltre alle posizioni, uno dei fattori chiave per un perfetto riposo è il tipo di cuscino si utilizza che è legato al 100% con la postura a dormire in quanto lo scopo di esso è quello di permettere l’allineamento delle vertebre cervicali . Una persona che dorme sulla schiena avrà bisogno di un più piccoli di quelli che lo fanno cuscino in modo fetale. Sul sito si possono trovare i cuscini PIKOLIN ordinati in base alla posizione in cui si dorme, in modo da essere più facile scegliere!

E, naturalmente, un materasso che è quello che vi serve è la chiave più importante per il motivo per cui abbiamo preparato un configuratore materassi che vi aiuterà a scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze.

esperti del sonno e le reti per letto

Gli esperti nella diagnosi e nel trattamento dei disturbi del sonno ritengono che sarebbe utile per cambiare il fuso orario sottraendo 60 minuti al momento ufficiale.

Secondo i medici che si occupano della questione un  insufficiente numero di ore è correlata ad un aumentato rischio di obesità e ipertensione.

Dormire bene per una salute migliore

Il sonno – disturbi legati sono un importante problema di salute pubblica. Mentre consapevoli dell’importanza di ottenere un buon riposo questi disturbi sono sottodiagnosticata dalla mancanza di risorse e un fallimento organizzativo formale, con la conseguente mancanza di unità specifiche per la lotta contro queste malattie in ospedali di riferimento a livello nazionale.

Ci sono più di 300.000 pazienti che non riposano su reti per letto adeguate non ricevono l’assistenza sanitaria per rispondere a queste esigenze e viene diagnosticata solo uno su cinque pazienti.

Per i dottori si ritiene che il tempo dedicato al riposo è inutile è un suicidio biologica, “è necessario per chiedere il diritto a un buon sonno e denunciare l’assoluta mancanza di gestione per risolvere i problemi di sonno dei cittadini” .

Come ogni anno, il giorno successivo 29 marzo cambio di orario stagionale in cui avanti di un’ora alle 2:00 sarà 3:00, avrà luogo un fenomeno che ha colpito il nostro corpo.

 

Aumento problemi di salute a causa di una cattiva postura durante il riposo

L’associazione professionale dei fisioterapisti denuncia  l’alto tasso di problemi di salute causati da una cattiva postura durante il riposo.

Per questo motivo, raccomandano una oculata scelta del cuscino e del materasso e del suo complemento ovvero la rete letto, a seconda della posizione adottata per dormire, per evitare futuri problemi muscoloscheletrici.

I fisioterapisti dicono che, sempre più spesso visitare i pazienti della clinica con dolore cervicale e le braccia doloranti e indietro, causati da sonno insufficiente con cuscini o posizioni non corrette, come abbracciare cuscino o con i polsi flesse.

Così, il segretario generale dell’Associazione, ha detto che “durante il sonno l’adozione di una cattiva postura può causare tendiniti, e problemi alla colonna .” Egli aggiunge che “povero sonno può influenzare le nostre prestazioni e ci rende più suscettibili alle malattie.”

Così, i rapporti che molto spesso, nelle consultazioni fisioterapia per i pazienti con problemi alla schiena si vedono nella zona dorsale e lombare, causate da abitudini quali “usare materassi di elevata durezza e utilizzare con una struttura letto a rotelle, che si rende ancora più difficile la superficie “.

Gli esperti dicono che un materasso troppo duro è nocivo come uno troppo morbido, in cui “galleggia” senza un adeguato sostegno. Colonna Pertanto, la durezza media consigliata. “Un buon materasso è uno che si adatta perfettamente al corpo e le articolazioni”, dicono, ma consigliamo compensare la durezza del materasso con la scelta dello stesso supporto (assicelle o rotelle).

Hanno inoltre notare che per garantire un adeguato riposo, le dimensioni del materasso deve avere uno spessore di almeno 15 centimetri; 80 centimetri per un letto singolo e 135 cm per una doppia, larga e alta, 10 centimetri in più rispetto all’altezza dei quali dormono su di esso.

Per quanto riguarda il cuscino, si smentisce il mito che “è più sano di dormire senza di essa.” “La testa ha bisogno di sostegno per la schiena rimane nella sua posizione naturale e non essere sottoposto a qualsiasi tensione” riferisce.

In questo modo garantisce a scegliere il meglio per noi, dobbiamo prendere in considerazione la posizione prendiamo a dormire, quindi se bocca dormendo al piano di sopra, si raccomanda un sottile cuscino e se è supportata su una spalla, una spessa. Allo stesso modo, fisioterapisti consigliano di non dormire a faccia in giù, in quanto possono cambiare la curvatura della colonna lombare, per mantenere il collo rivolto a respirare per diverse ore.

Si rileva inoltre che se si dorme con un partner, è importante che ognuno di noi ha un cuscino adatto alle proprie esigenze. “Il ripieno non deve essere né troppo morbido né troppo duro; deve avere la fermezza necessaria per prevenire testa all’indietro, ma è importante non così difficile da forzare il collo in avanti “,