L’abuso di droghe!

Secondo uno studio, più della metà dei giovani universitari con sintomi di ansia fa un uso abusivo di psicofarmaci.

Il doping negli studenti è sempre più comune, poichè hanno bisogno di memorizzare grandi quantità di informazioni in modo rapido e si sentono sotto pressione per mancanza di tempo, il che li porta a ricorrere a sostanze chimiche che stimolano le funzioni cerebrali e controllare le proprie emozioni, dalle droghe ai farmaci ai potenziatori cognitivi.

Molti studenti, per la facilità con cui si possono ottenere alcune pillole, considerano il consumo di questi è una soluzione semplice e attraente per migliorare la concentrazione ed essere più produttivi, ignorando gli effetti collaterali e delle tossicodipendenze che producono le anfetamine, o ben informato ma ossessionato dalla paura del fallimento e la sensazione sovraccarico.

Per lo scopo per la salute a lungo termine che portano l’uso di questi farmaci, e anche a breve termine, come avvelenamento, intolleranze o sovradosaggio, si lega l’informazione da imparare rapidamente consumando queste sostanze recuperra in futuro con la stessa facilità, come appreso in condizioni normali. Alla luce di questi dati allarmanti dell’Istituto di medicina del sonno si consiglia una buona alimentazione, l’attività fisica e, soprattutto, avere un sonno della buona notte e un buon riposo che consente di essere più attiva e produttiva durante il giorno perché il sonno è la salute. Se vi trovate in questa situazione, o conosci qualcuno che ha messo padeciéndola essere, fissare un appuntamento e aiutare a recuperare una routine di sonno che permette di affrontare qualsiasi sfida in modo sano.


Lascia un commento