Fotolia_74908481_Subscription_Monthly_M-1024x1024

Perché l’ora legale

Il cambiamento di orario, il cosiddetto passaggio all’ora legale, è una consuetudine che fa parte della vita quotidiana di tutti gli esseri umani. Sappiamo che quando arriva l’inverno, dobbiamo ritardare gli orologi, e quando arriva la primavera, dobbiamo superare.

Lo facciamo automaticamente e, probabilmente, che abbiamo mai chiesti quali sono le origini e perché questa tradizione che va in tutto il mondo sono.

Sei pronto? In poco più di una settimana e saremo più vicini all’ estate e alle vacanze.
Fotolia_74908481_Subscription_Monthly_M

Chi ha proposto il cambio di orario è stato Benjamin Franklin nel 1784, quando era ambasciatore negli Stati Uniti, in Francia. Durante il suo soggiorno nella regione francese, Franklin apprezzato il fatto che, in alcuni periodi dell’anno, il sole è apparso attraverso la finestra prima del solito e, con suo grande dispiacere, lo svegliò. “Potremmo prendere questa luce naturale e salire prima!” Si disse.

E fu così che ha proposto: ha inviato una lettera per il quotidiano Le Journal de Paris che spiega le sue ragioni. La motivazione principale del cambiamento di orario non è stato, tuttavia, svegliarsi al fatto dispiacere con la luce del sole. La sua idea era molto di più: ha pensato che se la gente ci levantáramos prima, saremmo andati a dormire presto. Poi, i raggi del sole sarebbe ancora potente in serata e sarebbe risparmiare energia in casa. Tornando al lavoro ci sarebbe ancora la luce e non avrebbe bisogno di accendere le candele nelle camere.

Le misure cambio ora sono state accettate e attuate progressivamente: la prima volta è stato applicato l’idea di Benjamin Franklin è stato durante la prima guerra mondiale. Tuttavia, nel corso della storia ci sono stati momenti in cui è stato soppresso. L’ambasciatore proposta è stata accompagnata anche da altre misure che sono state finalizzate al risparmio energetico di cui abbiamo parlato: tassa di carica a quelle famiglie le cui persiane non lasciare passare la luce del sole, controllare e regolare l’uso di candele, risveglio tutti allo stesso tempo, con le campane … sono alcuni esempi. Anche se l’idea del cambiamento di orario non viene sbagliato, altre misure sarebbero state un vero e proprio caos … Con la quantità di persone che oggi vivono nel mondo, si può immaginare che tutti ci siamo svegliati, allo stesso tempo?

 


Lascia un commento